LA SENTENZA N.32462 DELLA TERZA SEZIONE PENALE DELLA CASSAZIONE SULLO STUPRO DI UNA DONNA UBRIACA, COMMENTATA DALL’AVVOCATO VALENTINA RESTAINO

“..lo stato di minorata difesa della vittima in questo caso, non essendoci stata nè violenza nè minaccia, è elemento costitutivo del reato. Perché se i due uomini accusati non avessero approfittato della pregressa condizione di ubriachezza della donna non ci sarebbe stato alcun rapporto sessuale, qui non si parla di un rapporto sessuale consumato sotto violenza o minaccia, ma in presenza di un consenso viziato dall’assunzione precedente e volontaria di sostanze alcoliche…”

Lascia una risposta