Ddl Pillon, nuove norme in materia di affido condiviso

E’ in discussione in Commissione Giustizia del Senato il disegno di legge, presentato dal senatore leghista Pillon, “Norme in materia di affido condiviso, mantenimento diretto e garanzia di bigenitorialità”, che cambia la normativa del diritto di famiglia in materia di separazione, in particolare cambia la legge n. 54 del 2006, conosciuta come legge sull’affido condiviso. Abbiamo chiesto alla Presidente dell’Unione ...

Dal convegno “Tribunale unificato dei brevetti: regole e requisiti del nuovo sistema”, l’Ordine degli Avvocati di Milano tramite il proprio Presidente Remo Danovi ha rilanciato l’ipotesi e annunciato iniziative per sollecitare il nuovo governo, il Parlamento e i parlamentari europei, le istituzioni lombarde e i rappresentanti del mondo produttivo e delle professioni, a sostenere nelle sedi politiche e istituzionali la ...

Tra le critiche mosse dalla politica e da parte del mondo giuridico al Ddl Pillon in tema di affido familiare, bigenitorialità perfetta, proporzionalità dell’ssegno di mantenimento, queste le più frequenti: “MASCHILISTA”, “A VANTAGGIO DELLE FAMIGLIE RICCHE”, “DANNOSO PER L’EQULIBRIO DEL MINORE”, “BUONO SOLO PER LE TASCHE DEGLI AVVOCATI”.  Per chi lo accolto con favore è invece un provvedimento che ricalca ...

In Congo migliaia di bambini sono costretti a lavorare nelle miniere di cobalto per estrarre il prezioso minerale, utilizzato proprio per la fabbricazione di telefonini e di smartphone in tutto il mondo. Sono state accusate sedici multinazionali tra cui la Apple e la Samsung. A che livello queste multinazionali sono legalmente responsabili dello sfruttamento dei bambini? E’ possibile che non siano a ...

Le recenti nomine di un giudice della Corte costituzionale, dei consiglieri laici del Consiglio Superiore della Magistratura e dei Consigli di Presidenza della Giustizia amministrativa, della Giustizia tributaria e della Corte dei Conti sono ricadute su candidati uomini. Il Parlamento ha eletto nelle 21 posizioni disponibili ben 21 uomini. Per questa ragione, oltre 60 costituzionaliste hanno scritto una lettera di ...

“..lo stato di minorata difesa della vittima in questo caso, non essendoci stata nè violenza nè minaccia, è elemento costitutivo del reato. Perché se i due uomini accusati non avessero approfittato della pregressa condizione di ubriachezza della donna non ci sarebbe stato alcun rapporto sessuale, qui non si parla di un rapporto sessuale consumato sotto violenza o minaccia, ma in ...

“L’Avvocato nel sociale – biotestamento tra etica e diritto alla vita” è il titolo dell’incontro che si è svolto mercoledì 13 giugno in Aula Magna della Corte di Cassazione voluto dall’Unione Nazionale Camere Civili. Nell’incontro si è parlato della legge sul testamento biologico e sono stati analizzati in particolare le norme sul fine vita e sul consenso informato. Ne abbiamo ...